Vallo La Saxe, processo rito abbreviato

Si svolgerà il 21 febbraio 2019 il processo con rito abbreviato nei confronti di due dirigenti e di due tecnici della Regione Valle d'Aosta nell'ambito dell'inchiesta sulla realizzazione del vallo di La Saxe, costruito in via d'urgenza nel 2014 per proteggere da una frana i villaggi di La Palud e Entreves. Sotto accusa i dirigenti Raffaele Rocco e Valerio Segor, che devono rispondere di malversazione a danno dello Stato: secondo il pm Carlo Introvigne non hanno destinato interamente alle opere previste gli otto milioni di euro stanziati con ordinanza del capo della Protezione civile nazionale; un lavoro rappresentato come "vitale" (il by-pass della Dora di Ferret) e il cui costo avrebbe inciso per 2,8 milioni di euro non è stato realizzato. Segor è inoltre imputato per abuso d'ufficio in merito alla nomina di due geometri della Regione - Ronny Salvato e Furio Saravalle - quali progettisti architettonici dei lavori; i tre sono per questo accusati di abusivo esercizio della professione.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Champorcher

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...